Urka

Urka è uno dei “Muraleros” che, incentivato dal Comune,  sta contribuendo ad abbellire Verona dipingendo con i suoi colori e la sua arte mura altrimenti disadorne e squallide, rendendole uniche e splendide. 

Ero in giro per Verona qualche sera fa e mi ha colpito questo personaggio che stava preparando la “tela” (un muro di almeno quaranta metri) sotto la luce gialla dei lampioni armato di una lampada da speleologo sulla fronte…non ho resistito e mi sono fermato per conoscerlo chiedendogli se sarebbe stato disponibile a farsi fotografare la mattina successiva: ha acconsentito di buon grado e così ho avuto modo di realizzare queste foto.

Tra un sigaro e l’altro lo osservo mentre dipinge utilizzando strumenti inconsueti quali grandi pennelli e rulli  da imbianchino…si muove sicuro e ogni tratto che traccia aggiunge vita all’opera: nelle foto però non si sente nè il freddo pungente nè gli improperi dei ciclisti che a grande velocità ci sfrecciano accanto incuranti della nostra presenza…Urka non ci fa neppure più caso, probabilmente ci si abitua alla maleducazione della gente come ci sia abitua a qualunque fastidio esterno, come il freddo.

C’è da dire che non tutte le persone sono così, per fortuna: qualcuno si ferma e fa i complimenti (a me invece che a Urka … poco male, prontamente lo indirizzo al destinatario corretto), qualcuno commenta l’opera e qualcuno commenta  le scritte con le quali graffitari meno rispettosi comunicano concetti astrusi chiari solo a loro stessi…questo per dirla bene, le parole usate dal vivo sono irriferibili… il progetto piace davvero alla gente e magari, come diceva il buon Dostoevskij,  la bellezza salverà il mondo.

Proviamoci, almeno.

www.urka.tk

L.

p.s.  potete ammirare  l’opera compiuta in stradone s. Lucia a Verona…

 

 

 

© Leonardo Ferri photographer – tutti i diritti riservati

Il sito dispone di programmi di tracciamento dei download: l’uso non autorizzato delle immagini è punibile per legge  in quanto violazione

dei diritti d’autore e della legge sulla privacy.

 

Invalid Displayed Gallery

About the Author:

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *